Where we areSorry, address not found!
RESTRUCTURA 2011 PDF Print E-mail

FIERE

D'Alessandro Termomeccanica è stata presente a:

RESTRUCTURA 2011
L'ambiente naturale dell'edilizia
24-27 Novembre 2011
(Torino - Italia)

SAIE ENERGIA

D'Alessandro Termomeccanica ringrazia tutti coloro che hanno visitato il nostro stand

Conclusa la 24 edizione del salone torinese dedicato all’edilizia

Restructura 2011 conferma le aspettative di visitatori: in crescita i professionisti che cercano le novità di settore.

Oltre ventottomila i visitatori professionali e privati della XXIV edizione di Restructura, il salone-evento organizzato da GL events Italia-Lingotto Fiere con il contributo di Regione Piemonte e Camera di commercio di Torino e il supporto delle confederazioni CNA, Confartigianato e CasArtigiani Piemonte, Unioncamere.
L'affluenza di pubblico registrata dimostra come, anche in un momento di crisi, la casa rimanga per gli italiani una priorità di spesa e come Restructura ogni anno evolva per andare incontro alle richieste di un mercato che si trasforma al passo delle mutate esigenze costruttive e abitative, oggi sempre più focalizzate sull'efficienza energetica e l'ecosostenibilità degli edifici.
E sempre con l'intento di mostrare quanto di più avanzato e innovativo offre il panorama dell'edilizia contemporanea, Restructura ha proposto uno sguardo in anteprima sui complessi architettonici che cambieranno il volto della città nel convegno Architetti oltre i 150 anni, incontro con i progettisti del futuro torinese: un pubblico di professionisti e curiosi ha seguito con interesse le esposizioni di Cino Zucchi, Luciano Pia e Benedetto
Camerana.
Dal 24 al 27 novembre, negli spazi del Lingotto Fiere di Torino, professionisti e privati hanno trovato un repertorio completo e aggiornato di materiali e soluzioni adatti a garantire il risparmio energetico, il contenimento delle spese e insieme quel comfort abitativo a cui mira chiunque decida di investire sulla casa per migliorare la qualità della propria vita. Più di 450 espositori rappresentativi di ogni settore dell'edilizia e della ristrutturazione hanno proposto soluzioni eco sostenibili, tecnologie per l'efficienza energetica e novità su materiali, attrezzature e tecniche
costruttive adatte ad ogni tipologia di intervento, dalle grandi ristrutturazioni alle piccole azioni a basso costo. Dai sistemi di isolamento termico e acustico alle case prefabbricate in legno, dai materiali costruttivi di derivazione naturale agli impianti per energie rinnovabili, fino al bio-design: l'offerta espositiva dimostra come tecnologie e soluzioni per diminuire l'impatto ambientale dell'edilizia stiano acquisendo sempre maggiore spazio e importanza, anche in vista della probabile proroga delle detrazioni fiscali del 55% per la riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente. Condizione questa che, secondo i dati forniti da ENEA, è in grado di produrre quasi 250.000 interventi di riqualificazione all'anno.
In aumento anche il numero di workshop, seminari e convegni che hanno proposto ai professionisti utili aggiornamenti tecnici e consentito ai visitatori “non addetti” di raccogliere idee e suggerimenti per i propri progetti. Gli oltre 80 eventi in calendario – il 30% in più rispetto allo scorso anno – hanno trattato argomenti di interesse tecnico come sostenibilità edilizia, soluzioni per le case a basso consumo, casa Kyoto e le certificazioni energetiche, abitazioni in legno, barriere architettoniche, finanziamenti e incentivi, offrendo anche dimostrazioni pratiche di interventi flash per migliorare la classe energetica della propria abitazione.
Gli utenti non professionali hanno inoltre avuto a disposizione gli speed date con gli esperti, a cui chiedere consigli e soluzioni personalizzate: 276 i visitatori che si sono avvicendati in cerca di soluzioni per ristrutturare la propria casa o migliorarne l'abitabilità e l'efficienza con piccoli interventi.
Grande richiesta anche per i RestrucTour: le visite guidate, aperte anche a non addetti ai lavori, a edifici in costruzione che utilizzano sistemi eco-sostenibili e modalità progettuali avanzate hanno totalizzato 300 presenze. I partecipanti hanno visitato i lavori di avanzamento del Termovalorizzatore di Gerbido TRM (Trattamento Rifiuti Metropolitani), il 25 verde di via Chiabrera a Torino, caratterizzato dalla presenza di alberi ad alto fusto nei giardini al quinto piano, la sede della Turin Marathon presso la Cascina La Marchesa all’interno del Parco della Pellerina, la
Residenza Lisa, edificio a impatto zero di nuova costruzione. Per la prima volta poi i RestrucTour si sono spinti in provincia di Alessandria: a Sezzadio per scoprire il recupero energetico di una casa Liberty e a Quattordio dove si trova la prima scuola pubblica piemontese che ha ottenuto la certificazione Casa Clima Classe A+.
A chiudere l'edizione 2011 del salone è stato il convegno Il lavoro nell’Artigianato e nella Piccola Impresa in un quadro di valori per lo sviluppo del Piemonte organizzato dal CNA, che ha premiato per l'occasione i vincitori dei quattro concorsi sull'eccellenza artigiana rivolti agli espositori.
Infine, se eco-sostenibilità e risparmio energetico sono state le parole d'ordine di questa edizione di Restructura, la stessa organizzazione della fiera prosegue nel percorso di sostenibilità intrapreso lo scorso anno per ridurre l'impatto ambientale della manifestazione con interventi mirati: un nuovo impianto di illuminazione ad alta efficienza che ha consentito una riduzione dei consumi elettrici del 60%; dispositivi di interruzione di flusso per i bagni, eliminazione degli asciugamani di carta, uso di carta igienica riciclata e di prodotti detergenti eco-compatibili e raccolta differenziata dei rifiuti al 70%.

L’appuntamento con Restructura 2012 – per la XXV edizione – è dal 29 novembre al 2 dicembre.

collegamento al sito web della fiera: RESTRUCTURA 2011
mappa della fiera: MAPPA